Il Piemonte vince il 1° Torneo sanitario nazionale Anpas a Borgo Val di Taro. A Luca Ortu va anche il premio miglior leader

Pocket

La squadra di Anpas Piemonte composta dai volontari soccorritori Luca Ortu e Simone Valorso della Croce Bianca Fossano insieme ai volontari soccorritori Luca Milanini, Maurizio Spanu, Andrea Zenone e Gabriele Bozzone della Pubblica Assistenza Bassa Valsesia ha vinto il 1° Torneo Sanitario Nazionale Anpas che si è svolto a Borgo Val di Taro provincia di Parma, dal 22 al 24 giugno. Il Piemonte vince anche il premio per il miglior team leader che è andato a Luca Ortu della Croce Bianca Fossano.

Il Torneo, organizzato da Anpas Nazionale, in collaborazione con l’Assistenza Pubblica Volontaria di Borgotaro-Albareto e il Comitato regionale Anpas Emilia-Romagna ha visto in gara 18 regioni italiane con 18 squadre impegnate su sei scenari dove sono stati simulati eventi di tipo traumatico e non traumatico.

Gianni Mancuso, responsabile Formazione Anpas Piemonte e coordinatore della squadra piemontese: «Un ringraziamento va allo staff di Anpas Emilia Romagna e a tutti gli organizzatori per l’accoglienza e per queste tre splendide giornate di evento preparate con puntualità, dedizione e con il vero spirito di aggregazione che contraddistingue il movimento Anpas. Grazie anche ai “Gianduia”, la squadra vincitrice che ha rappresentato il Piemonte, e a tutti i supporter giunti a sostegno. Luca Ortu e Simone Valorso della Croce Bianca Fossano insieme a Luca Milanini, Maurizio Spanu, Andrea Zenone e Gabriele Bozzone della Pubblica Assistenza Bassa Valsesia hanno dimostrato una preparazione impeccabile, sono stati capaci di percorrere strade alternative alle difficoltà riscontrate sul campo. La volontà di far bene e tornare a casa da vincitori si è manifestata fin dall’inizio. Al termine della gara il nome dei “Gianduia” è risuonato a grande voce, il desiderio è diventato realtà, abbiamo vinto come miglior squadra e come miglior leader a livello nazionale. Grandi tutti, grande il nostro team leader Luca Ortu, grande il nostro amico Luca Milanini che nonostante le difficoltà di questa settimana è stato con noi. Grazie a tutti».

Lo scopo della manifestazione è stato quello di condividere e confrontare vari metodi di intervento nella gestione di un soccorso complesso, con più enti impegnati nell’evento e coordinato con il sistema di Emergenza Sanitario. I giudici delle prove erano medici, infermieri, volontari del movimento Anpas e dell’area Emergenziale 118 della regione Emilia Romagna e i protocolli di valutazione hanno tenuto conto delle differenti modalità di intervento delle diverse realtà regionali.

L’Anpas Comitato Regionale Piemonte rappresenta 78 associazioni di volontariato con 9 sezioni distaccate, 9.471 volontari (di cui 3.430 donne), 6.635 soci sostenitori e 377 dipendenti. Nel corso dell’ultimo anno le associate Anpas del Piemonte hanno svolto 432mila servizi con una percorrenza complessiva di circa 14 milioni di chilometri utilizzando 382 autoambulanze, 172 automezzi per il trasporto disabili, 223 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile.

Grugliasco (To), 24 giugno 2018

Luciana Salato Ufficio stampa ANPAS-Comitato Regionale Piemonte; tel. 011-4038090e-mail: ufficiostampa@anpas.piemonte.it.