Il 118° campo per il volo notturno del 118

Pocket

Si è svolta il 21 settembre all’aeroporto Torino –Aeritalia “Edoardo Agnelli”, la serata celebrativa del Servizio di Elisoccorso notturno alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino e dell’assessore alla Sanità, Antonio Saitta.
Con la collaborazione dei Comuni e delle Associazioni di Volontariato, dal 2014 ad oggi, sono state allestite oltre 100 aree per il volo notturno diffuse in tutto il territorio piemontese.

Andrea Bonizzoli, presidente Anpas Piemonte: «Anpas Piemonte, Croce Rossa e Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, con il passato Cpe Consorzio Piemonte Emergenza, sono stati i precursori dell’attuale Servizio di Emergenza Sanitaria regionale ed Elisoccorso e ancora oggi siamo componenti fondamentali del Sistema. Per quanto riguarda l’Elisoccorso notturno una parte importante hanno le nostre Pubbliche Assistenze che presenti in modo capillare su tutto il territorio danno la loro disponibilità a far funzionare in sicurezza le elisuperfici notturne. Anche questo ha permesso, nel giro di due anni, il forte aumento dei siti, insieme all’azione di incoraggiamento e di stimolo verso i sindaci da parte dei nostri presidenti di associazioni».

Roberto Vacca, direttore Servizio Elisoccorso Regione Piemonte: «Abbiamo voluto festeggiare il 118° sito di atterraggio notturno per l’elisoccorso. Un traguardo importante per il nostro Servizio regionale. Un progetto ambizioso che ha permesso di iniziare a costruire una rete di siti di atterraggio e decollo in orario notturno. Presto arriveremo al 120° sito, quindi una rete che si sta ampliando sempre di più e alla quale non abbiamo dato un limite numerico in modo da avere la possibilità di servire i nostri pazienti su tutto territorio regionale».