Volontari del Soccorso Ceresole e Noasca: “Un Dae per la vita” progetto finanziato dalla Provincia di Torino

Pocket

Venerdì 7 novembre 2014 alle ore 19.00 presso il Palazzo Comunale di Noasca, si è svolto il secondo corso per l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico (Dae). Il corso è stato tenuto nell’ambito del progetto “Un Dae per la vita” finanziato dalla Provincia di Torino e organizzato dall’associazione “Volontari del Soccorso Ceresole Reale e Noasca”, guidata dal presidente Graziano Bellanzon.

Istruttori_Anpas_insieme_Bellanzon_GrazianoHanno partecipato al corso ben 40 iscritti i quali, superando la prova finale sono stati abilitati all’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici esterni, apparecchiature che sono e saranno installate sull’intero territorio nazionale. Tra gli abilitati all’uso del Dae anche cinque volontari del soccorso di Ceresole Reale e Noasca che vanno ad aggiungersi agli altri 15 soccorritori già certificati nel corso effettuato a febbraio 2014, per un totale di 20 operatori Dae che prestano serviziosull’ambulanza 118 di soccorso di base (dotata di defibrillatore semiautomatico esterno) a Ceresole Reale e Noasca.

Il corso di formazione è stato svolto da Anpas Piemonte (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) ente accreditato dalla Regione Piemonte alla formazione per l’utilizzo del Dae, alla quale l’associazione Volontari del Soccorso Ceresole e Noasca è associata.

I Volontari del Soccorso Ceresole Reale e Noasca ringraziano per la riuscita del corso: la Provincia di Torino per il finanziamento, tutti i volontari soccorritori e laici che hanno partecipato e superato il corso, Anpas Piemonte con i suoi istruttori e il direttore del corso, il Sindaco e l’Amministrazione comunale di Noasca.

 12 novembre 2014

Il Presidente dei Volontari del Soccorso di Ceresole e Noasca
Graziano Bellanzon

Nella foto in alto la consegna degli attestati da parte del direttore del corso, Valter Brancaleoni e nella foto di sinistra gli istruttori Anpas Piemonte insieme al presidente dei Volontari del Soccorso di Ceresole e noasca Graziano Bellanzon